Tutte le faglie distensive connettono

Nei Colli Albani non vi sono fumarole o sorgenti termali con temperatura elevata. La loro assenza Ŕ spiegata  dalle  caratteristiche  idrogeologiche  dell'edificio  vulcanico  Albano,  che  favoriscono  una forte  infiltrazione  di  acqua  fredda  meteorica  che  maschera  ogni  flusso  di  calore  convettivo  o conduttivo dal profondo (Carapezza e Tarchini, 2007). Tutte le faglie distensive che connettono gli acquiferi del sottosuolo con la superficie rappresentano vie di fuga potenziali per il gas e in effetti i Colli Albani contengono molte manifestazioni con emissione di gas endogeno "freddo". La maggior parte di queste manifestazioni sono ubicate al di sopra di alti strutturali (horst limitati da faglie) del basamento  carbonatico  sepolto  che,  a  causa  della  sua  densitÓ  elevata,  produce  anomalie gravimetriche positive 
*  presenza di manifestazioni di gas visibili alla superficie;
*  presenza di pozzi con emissione di gas;
*  concentrazione (pressione parziale) di CO2 nella falda acquifera;
*  concentrazione di CO2 e Rn nel suolo;

*  flusso di CO2 dal suolo.

Home page | D.lgs. 230/95  | Tecnica di difesa | I figli del Radon | Il Killer entra silenzioso! | Aree interessate | Gas endogeno "freddo".  | Vulcano Laziale Attivo | Come misurarlo | Argomenti correlati