Un casale scomparso

Il livello di attenzione necessario da parte dei cittadini e della Amministrazione, nei confronti del territorio, deve necessariamente essere molto alto.

L'importanza della storia del nostro quartiere e di quelli circostanti ci fa ritenere strategica, ai fini della sostenibilitÓ ambientale, la rivalutazione del territorio, della forma urbanistica ed architettonica di questi luoghi e non la sistematica costruzione di palazzine la cui architettura Ŕ estranea al tessuto consolidato.

A conferma di ci˛ vorremmo soffermarci a parlare dell'episodio relativo alla scomparsa di un antico Casale settecentesco che sorgeva sulla Via Tuscolana, una via di grande traffico e quindi sotto gli occhi di tutti.

A metÓ aprile del 1999 il casale di via Tuscolana n. 634 Ŕ stato raso al suolo.

carta dell'agrodettaglio

Estratto dalla Carta dell'Agro (foglio 24)

L'essere censito dalla Carta dell'Agro del Comune di Roma (foglio 24 n. 81), l'essere stato la famosa Osteria del Pino nel '700 e l'aver, probabilmente, ospitato Goethe, non gli ha risparmiato la distruzione, avvenuta per mano dei proprietari e con il beneplacito delle Amministrazioni (Concessione Edilizia n.1032/C del 10 dicembre 1997).

Questi, una bella mattina, nell'arco di tre ore, hanno demolito il casale mettendo tutti di fronte al fatto compiuto e creando il vuoto in un luogo dove la storia aveva lasciato una sua testimonianza. (Vedi anche intervento dell'Arch. Paolo Grassi)

OstPino4.jpg (16663 byte)


OstPino1.jpg (11764 byte)
OstPino3.jpg (14600 byte)

OstPino2.jpg (11676 byte)

Se passate in questi giorni per Via Tuscolana, potete vedere il prodotto di questa disattenzione dei cittadini e dell'Amministrazione. Riportiamo qui sotto le immagini di quello che sta sorgendo e che ci sembra non aver nulla a che fare con l'edificio scomparso anche se la licenza parla di: "demolizione e ricostruzione di un edificio ad uso residenziale con negozi".

Al di lÓ della perdita di un edificio storico, il Casale era indubbiamente pi¨ piccolo e soprattutto era arretrato rispetto alla via.

Lo stato dei lavori qualche settimana fa.

Le impalcature crescono!

PALAZZO PALAZZO

Il palazzo che sta sorgendo e, in primo piano il pino, superstite, che dava il nome al Casale che non c'Ú pi¨.

PALAZZO

Dall'immagine tratta dalle aerofotogrammetrie della zona vediamo la precedente area costruita.

AEROFOTOGRAMMETRIA

Dalla foto vediamo l'enorme aumento di ingombro della nuova costruzione e la profonda discrepanza con lo stile preesistente.

PALAZZO

 

29.gif (688 byte)

| Lo Statuto | Il Curriculum | Notizie | Archivio | Il Quartiere | Iniziative | Home page | Posta |

Webmaster