Trattamento dello strabismo infantile
Collegamenti
Brava Sara!
Contatti
Il sinottoforo
Approfondimenti
Le montature pediatrcihe sono di plastica morbida con un elastico regolabile.
Una montatura per bambini correttamente indossata: gli occhi sono al centro delle lenti.
Le lenti bifocali per bambini hanno la linea di divisione all'altezza della pupilla
La bendina deve occludere completamente l'occhio da penalizzare.

Scopi del trattamento

Il risultato ideale di un trattamento ortottico potrebbe essere così riassunto:

  • visus pieno (i famosi "dieci decimi" ...)
  • gli occhi perfettamente allineati in tutte le posizioni di sguardo
  • una visione binoculare normale.

Nella pratica, ciò è raramente ottenibile in relazione ai molti fattori che influiscono sull'esito finale.

Tra questi l'età di insorgenza dello strabismo, la forma clinica, eventuali malattie concomitanti, l'epoca di inizio del trattamento, il grado di collaborazione del piccolo paziente e dei genitori, la situazione sociale e familiare.

In alcuni casi, ad esempio, ci si accontenta di un buon risultato estetico (occhi dritti); in altri casi l'obiettivo è l'eliminazione di una posizione anomala del capo, legata ad uno strabismo ad angolo variabile.

E' importante precisare che, normalmente, il trattamento ortottico di un bimbo strabico dura per tutta la sua infanzia e buona parte dell'adolescenza. La stabilizzazione del quadro clinico giunge di solito con la maturazione del sistema nervoso centrale e con l'assestamento della refrazione oculare: a quel punto, come si potrebbe dire, "i giochi sono fatti" ed i risultati ottenuti non si modificano più.

Correzione dell'errore di refrazione: gli occhiali

Un'appropriata correzione ottica rappresenta la base di ogni trattamento ortottico, poichè:

  • annulla eventuali differenze tra i due occhi, "costringendoli" a lavorare insieme ed eliminando così una importante causa di ambliopia;
  • elimina la componente accomodativa presente in molte forme di strabismo.

Riguardo a quest'ultimo punto, è da notare come non è rara la prescrizione, a bimbi con particolari forme di strabismo convergente, di lenti bifocali che nulla hanno a che vedere con quelle usate dagli adulti per correggere la presbiopia. Le foto a fianco sono esplicative a riguardo.

Trattamento dell'ambliopia: la penalizzazione e l'occlusione

La penalizzazione è l'arma principale per combattere l'ambliopia, cioè l'occhio pigro. Il principio è molto semplice: si tratta di mettere fuori funzione l'occhio migliore, in modo da costringere l'occhio ambliope a lavorare.

Nella pratica la principale forma di penalizzazione è l'occlusione, realizzata attraverso il bendaggio dell'occhio controlaterale secondo tempi e modalità stabilite dall'ortottista e dal medico. In casi particolari vengono prescritte altre forme di penalizzazione, tra cui filtri rossi e lenti sovradosate.

Terapia ortottica: esercizi al sinottoforo

Terapia alternative

Progetto e realizzazione del sito: Romolo Fedeli

In ottemperanza alle norme di etica medica ed alle disposizioni correnti sulla privacy, tutti i dati (inclusi quelli personali) inviati a questo sito sono tutelati da segreto professionale e non verranno divulgati per nessun motivo. Le informazioni fornite su questo sito intendono completare, e non sostituire, le relazioni esistenti tra pazienti/visitatori ed i loro medici curanti. Questo sito è ospitato nel dominio della Fondazione Bietti per l'Oftalmologia - Onlus ed è stato progettato e realizzato dall'Autore. Testi, foto e disegni sono originali e non violano leggi sul copyright. Il sito non imposta cookie, è finanziato con fondi personali e non riceve alcun finanziamento commerciale.

Pagina aggiornata il: 31 ottobre 2008

Numero di accessi a questa pagina:  21364

 Use OpenOffice.org
Sito segnalato da cercasalute.it