29.gif (688 byte)

Nel 1967, nel corso dei lavori per l’allargamento della Via Casilina, all’altezza dell’aeroporto di Centocelle si sono rinvenuti i resti della necropoli lungo il lato sinistro dell’antica Via Labicana e un tratto basolato della stessa strada.
Sul lato destro dell’antica via, all’interno dell’aeroporto, i saggi hanno permesso di riconoscere l’esistenza di un edificio e di liberarne una parete parallela alla strada stessa.

La zona della necropoli, ora visibile in elevato, occupa il lato sinistro dell’antica via per una estensione di circa 100 metri, per una larghezza di circa venti.
Tra le tombe rimaste i resti di un grande mausoleo di etÓ augustea a partizione stellare che conteneva, al momento della scoperta, nella cella sepolcrale trovata intatta, un sarcofago di marmo con coperchio inciso ancora suggellato da grappe metalliche.


29.gif (688 byte)

| Lo Statuto | Il Curriculum | Notizie | Archivio | Il Quartiere | Iniziative | Home page | Posta |

Webmaster