www.iannetti.it
       
       
www.iannetti.it
 
Sito del dott. prof. Antonio Iannetti - Gastroenterologo - Endoscopista digestivo


CURRICULUM VITAE

Studente interno in Patologia Chirurgica (prof. G. Di Matteo) nel 1972-73
Studente interno in Clinica Psichiatrica (prof. G. Reda) nel 1974
Studente interno in Clinica Medica III (prof. G. Giunchi) dal 1974-75
Laurea con lode all'Università di Roma in Medicina e Chirurgia nel 1975

Medico interno con compiti assistenziali in Clinica Medica III dal 29.11.1975, per delibera del Consiglio di Facoltà.
Ha svolto esercitazioni pratiche agli studenti presso la Clinica Medica III negli anni accademici 1976/77 e 1977/78 con delibera del Consiglio di Amministrazione dell'Università di Roma su proposta della competente Facoltà di "Medicina e Chirurgia".
Ha svolto presso l'Istituto di Clinica Medica III attività assistenziale, didattica e di ricerca.
L'attività assistenziale si è esplicata nei reparti e negli ambulatori dell'Istituto.


Dal 1976 fu Medico Prelevatore presso gli Ambulatori dell’INAM di p.zza Pecile (Ostiense).
Ottenne poi la Specializzazione con lode in "Malattie del Fegato e del Ricambio" nel 1978 nella omonima Scuola diretta dal prof. M. Messini.
Nel 1979, con una borsa di studio dell'Università di Louvagne, si recò ad insegnare "Cardiologia" nel reparto di Medicina dell' Ospedale di Sirte (Libia). Lì svolse anche attività ambulatoriale presso un cantiere di un'impresa di costruzione italiana (CSC - Cogefar).

Era stato vincitore nel 1977 di due pubblici concorsi : per medico funzionario INAM e per medico funzionario INAIL.
Svolse la mansione di medico funzionario presso la sezione INAM di Tivoli dal settembre al dicembre del 1977 rinunciando poi a tale incarico per poter continuare la sua attività di Assistente Volontario in Clinica Medica III.

Nel 1979 risultò idoneo per l'attività di ricerca sul tema "Virosi respiratorie ed enteriche" con borsa di studio del Consiglio Nazionale delle Ricerche.
Effettuò, dietro delibera comunale, sostituzioni del Medico Necroscopo della II Circoscrizione del Comune di Roma negli anni 1977 e 1978.
Sempre in questi anni (1977-79) scrisse, in collaborazione con il prof. Ermanno Ceconi - un odontoiatra di Milano - ed il prof. Francesco Papa - Assistente della IV Clinica Chirurgica dell'Università di Roma - un Manuale di Igiene destinato ad odontotecnici, curandone soprattutto l'aspetto clinico - epidemiologico.


Negli anni 1980-1983 si recò anche per brevi periodi presso l'Università (U.C.L.A.) di Los Angeles (U.S.A.) dove iniziò ad interessarsi di problemi Gastroenterologici e di Endoscopia Digestiva, con particolare riguardo alle sclerosi endoscopiche delle varici esofagee (prof. Jacob Korula) in pazienti con cirrosi epatica ed alla colangio – pancreatografia - retrograda per via endoscopica (CPRE).

Nel luglio 1982 conseguì la seconda specializzazione in "Medicina Interna" presso l'Università degli Studi di Roma.
Sempre nel 1982 accettava la nomina di assistente incaricato presso la Astanteria Donne del Policlinico Umberto I di Roma (assistente ospedaliero).

In quegli anni (1982-1985) fu docente di "Medicina di Urgenza" alla Scuola Medica Ospedaliera, essendo tale materia assai vicina alla pratica quotidiana del Reparto di Astanteria del Policlinico Universitario Umberto I di Roma, dove era in servizio.

Negli anni precedenti (1980-1983) era stato Docente alla Scuola di Riqualificazione per Infermieri del Centro Didattico Polivalente - S. Camillo di Roma, avendo come materia di insegnamento la "Dietologia" al primo anno e la "Dietoterapia" al secondo anno. La Scuola di Riqualificazione professionale dove insegnava era ubicata presso l’Ospedale C.T.O., poiché in quella USL lo scrivente effettuava prestazioni di Medicina dei Servizi presso il SAT di v. Appia Antica di Roma.

Nel 1985 optò per il ruolo di Ricercatore Confermato della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Roma che si sarebbe chiamata di lì a poco "La Sapienza".

Nel 1990 il sottoscritto divenne Aiuto presso la III Clinica Medica continuando le medesime occupazioni.
Negli anni 1991/92 e 1992/93 è stato Responsabile del Servizio di Endoscopia presso il Dipartimento di Emergenza, dove venivano effettuate diagnosi e terapie endoscopiche in urgenza ed in elezione. Tale ubicazione strutturale riguardava l'attività assistenziale, mentre per l'attività didattica e di ricerca la sua collocazione rimaneva sempre quella presso la II Cattedra di Gastroenterologia dell'Istituto di Clinica Medica III.
Dal 1987 è Docente di Clinica Gastroenterologica presso la I° Scuola di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva".
Dal 1990 è Docente di "Endoscopia Digestiva" sempre presso la I° Scuola di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva".

Dal 1994 è Docente della materia "Terapia Gastroenterologica" presso la I° Scuola di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva".

Dall'anno accademico 1996-97 è Docente per l'insegnamento di "Gastroenterologia" al Corso Integrato di Malattie dell'Apparato Digerente del IV anno - II semestre - canale B2 – della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università "La Sapienza" di Roma, presieduta dal prof. L. Frati.

Nel 1997 ha completato la stesura di un "Manuale di Endoscopia Digestiva", cui stava lavorando da tempo, destinato sia al Corso di Laurea in "Scienze Infermieristiche" sia agli studenti del Corso di Laurea in "Medicina e Chirurgia" che del Corso di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva".

Dal 1998 è Docente presso la III° Scuola di Specializzazione in “Gastroenterologia” diretta dal prof. G. Ricci, al II° anno ed al III° anno nell’Area della Endoscopia Digestiva. Egli continua l’insegnamento alla I° Scuola di Specializzazione in “Gastroenterologia” diretta dal prof. Capocaccia, al III° anno, per la materia “Terapia Gastroenterologica”.

Rimane inoltre affidatario dell’Insegnamento di “Malattie dell’ Apparato Digerente” F07D nel Corso di Laurea C, ex-BII, presieduto ora dal prof. P. Gallo, al IV° anno II° Semestre, nell’ambito del Corso Integrato di Patologia Integrata III, già Sistematica II°.

In tale ambito lo scrivente ha curato un Corso Monografico di “Introduzione all’Endoscopia Digestiva”, effettua Lezioni di Didattica Formale, Interattiva ed Opzionale agli studenti del IV° Anno – I° Semestre, ed ha curato la stesura di un “Compendio di Malattie dell’Apparato Digerente” pubblicato nel Marzo 2.000.

 
       
       

Gastroenterologia Endoscopia Digestiva Coloproctologia, Prevenzione dei tumori intestinali, in particolare del colon e del retto. Malattie infiammatorie del colon, Malattie non tumorali dell'ano e del retto, stipsi, emorroidi, Malattie dello stomaco, gastriti, infezione da Helicobacter Pylori. Malattie da reflusso gastro-esofageo, Prevenzione dell'esofago di Barrett, prevenzione, prevenzione cancro esofago, prevenzione cancro dell'esofago, Sclerosi delle varici dell'esofago. Valutazione dell'ipertensione portale, Terapia, Terapia epatite cronica, terapia epatiti croniche, terapia cirrosi epatica, terapia cirrosi epatiche, calcoli, calcoli, colicisti, calcoli della colecisti, calcoli delle vie biliari, anemia, anemia carenziale, sangue, sangue occulto fecale, polipectomia, polipectomia endoscopica, prevenzione, prevenzione carcinoma del colon, polipectomia endoscopia prevenzione carcinoma del colon, anticorpi, anti corpi, anticorpi anti-Helycobacter, anticorpi, Helycobacter Pylori, elicobacter pilory, anticorpi gastrite, prevenzoine gastrite, Il dolore toracico, l'esofagite ed il cancro dell'esofago, disturbi respiratori, apnee notturne, russare, russore, ernia gastrica, ernia gastrica iatale, incontinenza, incontinenza cardiale, incontinenza, reflussi, esofagite, esofagite da reflusso, test del respiro, test malattie apparato digerente, test apparato digerente, malattie apparato digerente, test La piastrinopenia e le malattie del fegato. Docente di Endoscopia Digestiva alla I ed alla III Scuola di Specializzazione in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva e Docente di Malattie dell' Apparato Digerente al IV░ anno - I░ semestre del Corso di Laurea C della I FacoltÓ di Medicina e Chirurgia dell'UniversitÓ La Sapienza di Roma - Policlinico Universitario Umberto I░