Pagine Dedicate al Radioascolto
web.mclink.it/MC4868


Antenna Fittizia RMA
RMA - Standard Dummy Antenna

    L'antenna fittizia è un dispositivo da usare per l'allineamento dei ricevitori avente l'ingresso dell'antenna ad alta impedenza.


Fig.1

    Un'antenna fittizia di Radio Manufacturers Association (RMA) è un dispositivo semplice e molto facile da costruire. L'antenna fittizia RMA è costituita da un condensatore da 200 µµF che è in serie con un induttanza RF da 20 µH. L'induttanza o l'induttore è ponticellato da un condensatore da 400 µµF in serie con un resistore non induttivo da 400 ohm.

...di seguito riporto come esempio, le Note di calibrazione ricavate dal manuale di manutenzione della radio Hallicrafters SX-62A in voga negli anni dal 1953 al 1963. Descrive appunto, come deve essere costruita l'antenna fittizia.
* Note - Calibration adjustment.
Note - The standard RMA dummy antenna mention in the alignment chart consists of a 200 mmf condenser in series with a 20 uh r-f choke which is shunted by a 400 mmf condenser in series with a 400 ohm carbon resistor.


    L'antenna RMA sembra più complicata di quanto sia in realtà. Avendo trovato in rete lo schema di cui sopra, proprio come lo descrive il costruttore della radio, ho deciso di mostrarlo per aiutare le persone a realizzarlo. Tieni presente che un condensatore da 200 µµF come è mostrato nello schema, è uguale a uno di 200 pF.

    Una prima soluzione. Se non si dispone di un induttore da 20 µH a portata di mano, si può realizzarlo avvolgendo 80 spire serrate, di filo smaltato da 0,3 mm Ĝ, su un tubetto isolato da 10 mm. La lunghezza totale dell'avvolgimento è di circa di 28 mm. Per garantire un buon risultato finale, è buona norna testare la bobina con un misuratore di induttanza.

Altra soluzione
    
Fig.2 - La bobina è stata realizzata con un supporto da 7 mm, completo di nucleo regolabile, avvolgendo 50 spire di filo smaltato da 0,3 mm Ĝ.
Fig.3 - Dopo la costruzione, la bobina è stata tarata a 20,20 µH.
(vedi il display dello strumento)

Perché non posso collegare il mio generatore di segnali direttamente al ricevitore?
Devo davvero usare l'antenna fittizia RMA?


    La maggior parte dei generatori di segnale ha un'impedenza di uscita molto bassa, spesso intorno a pochi ohm. Se i conduttori del generatore di segnale sono collegati direttamente ai terminali dell'antenna del ricevitore, un'impedenza straordinariamente bassa verrebbe ora collegata ai terminali, così da shunted il circuito dell'antenna del ricevitore. Ancora più importante, tuttavia, specialmente per la procedura di allineamento, la presenza di questa bassa impedenza modifica la frequenza di risonanza del circuito di ingresso. Un circuito che è stato allineato in questa condizione sarebbe fuori allineamento quando è collegata un'antenna esterna normale. L'antenna fittizia si avvicina al carico normale e fornisce quindi un'impedenza di ingresso standard alla quale riallineare il ricevitore.

Cos'è l'RMA?

    La RMA - Radio Manufacturers Association, fu originariamente fondata nel 1924. In seguito divenne nota come l'Associazione dei produttori di radioelettronica e televisione (RETMA). Nel 1997 la RMA ha cambiato nome in Electronic Industries Association e oggi è conosciuta come Electronic Industries Alliance (EIA).





Per informazioni    Marcello IZ0INA - Roma

Indice Generale         Dal 23/04/2019 ricevuto 209 visite